• Adatti per l’indicazione visiva del livello in serbatoi di liquidi
  • Misura di livello continua senza alimentazione
  • Possibilità di allarmi o di ritrasmissione del segnale 4-20 mA
  • Montaggio laterale o di testa al serbatoio
  • Approvazioni Navali RINA, GL, LR, DNV

INDICATORI DI LIVELLO MAGNETICI – A BANDIERINE MAGNETICHE

 

In alcune applicazioni la misura di livello richiede un’indicazione locale sicura, immediata e ben visibile anche a distanza. Talvolta non è disponibile un’alimentazione elettrica, come in aree a pericolo di esplosione. In questi casi la misura nei serbatoi può essere affrontata in modo economico con gli indicatori di livello magnetici. Sono applicati in serbatoi contenenti liquidi con un peso specifico min. di 0,6 e sono costituiti da un tubo metallico flangiato; dalla flangia inferiore entra il liquido e la flangia superiore scarica nel serbatoio in modo che non si generi contropressione.
All’interno del tubo scorre un galleggiante solidale con un magnete a barra; all’esterno si trova la barra indicatrice, formata da tante bandierine incernierate in un telaio, ognuna con un proprio magnete. Quando il livello sale, il galleggiante si solleva e scorre in ascesa, in discesa quando diminuisce. Il magnete inserito nel galleggiante agisce sui magneti delle bandierine, facendole ruotare sulle cerniere in modo che la faccia colorata indicatrice compaia in ascesa e scompaia in discesa.
I tubi di misura a contatto con il processo possono essere realizzati anche in acciai speciali, zirconio, titanio, tantalio o materie plastiche quali PVC, PP, PVDF, PTFE, Halar o Teflon. Questi sistemi sono disponibili per applicazioni in aree classificate a pericolo di esplosione.